Spettacoli in inglese per convention ed eventi privati

 In Magician For Private Parties

100_0491Uno dei mantrapresenti nella vita di tutti ed ancor di piùnell’ambito aziendale è che non si finisce mai di imparare e che il tempo occupato megliolavorativamente, è quello speso nella formazione di se stessi. Se questo è vero per unmanager o un dirigente d’azienda è assolutamente un DOVERE per chi, come me, si occupa di fornireintrattenimento magico per eventi aziendali o privati.

Se mi fossi fermatoa ciò che sapevo fare anni fa, ogginon sarei così soddisfatto edappagato da ciò che faccio, un mentalismo al passo con i tempi ed i gusti degli spettatori (oltre che con i miei) ;

Se non avessi accettato nuove sfide, non mi sarei esibito in splendide ed inaccessibili location in giro per l’Italia;

Se non avessi continuato a formarmi oltre che nel campo magico anche in quello culturale non sarei stato in grado dipresentare, come invece faccio spesso, i miei spettacoli ad un pubblico straniero, proponendolo in inglese quando richiesto.

E’ sempre più frequente infatti che in Italia si ricerchino artisti e spettacoli adatti a stranieri desiderosi di stupirsi e divertirsi. Le richieste sono per convention internazionali, per matrimoni, in cui uno dei coniugi è straniero e di conseguenza metà degli ospiti lo stesso o percomitive abbienti di turisti che si trovano in Italia e vogliono festeggiare un compleanno o un anniversario e si fanno cercare dall’hotel in cui sono in villeggiatura, l’artista adatto.

Nella mia esperienza, gli stranieri che assistono ad uno spettacolo qualitativamente adatto a loro, dimostrano sempre e palesemente un apprezzamento molto evidente. Sarà che sono in trasferta, sarà che magari hanno ascoltato e fatto discorsi noiosi tutto il giorno, ma quando si trovano a vivere direttamente la magia, allora è come se impazzissero e ne richiedono ancora. E’ per questo che mi piace esibirmi in inglese.

Ho avuto spettatori giapponesi, americani, russi, ucraini,sauditi, senegalesi, inglesi e di tante altre nazionalità. Sempre la condivisione di un esperimento mentale, la telepatia di un pensiero o anche solo la trasformazione di un oggetto in un altro davanti agli occhi li ha fatti saltare dalla sedia e lasciando in loro (ed in me) un ricordo positivo della serata.

Recent Posts

Leave a Comment

Contattami

Non sono online ora, ma puoi inviarmi una mail!

Start typing and press Enter to search